CHI SONO

Mi chiamo Paolo Abozzi, ho 54 anni e dall'età di 14 sono un mago.
Fin da piccolo ero un fan di Silvan e lo guardavo in tv a bocca aperta provando a scimmiottare i suoi trucchi magici.
Durante l'adolescenza ho avuto la fortuna di incontrare un maestro: Vittorio Arsenio, ha insegnato ai più conosciuti prestigiatori italiani ed è stato l'ultimo "mago" di corte del re Faruk d'Egitto: Arsenio mi ha fatto diventare mago.
Da allora ho fatto centinaia di spettacoli con carte, monete, conigli ma c'è stato uno spettacolo che ha cambiato la mia vita.
Era il 1998, mi esibivo in un villaggio vacanze nel cilento e quella sera ho voluto ripetere l'evasione dalle catene in piscina come fece Harry Houdini: legato da 30 metri di catene e con 2.500 litri d'acqua dove immergermi.
Ovviamente mi ero preparato accuratamente per svolgere quell'esperimento ma l'imprevisto sa nascondersi bene.
Sul bordo della piscina tutto il pubblico, anche mia figlia Elisa di 2 anni in passeggino ormai abituata a vedere il papà mago fare le cose più incredibili.
Due marinai mi legano con le catene ed a ogni giro il mio corpo si appesantice di peso e respiro sempre con maggior difficoltà.
E' arrivato il momento del tuffo.
Per un maggior effetto scenografico e per nascondere il trucco dell'evasione, le macchine del fumo avevano riempito la superficie della piscina con una nebbia densa.
Guardo il pubblico, guardo mia figlia, prendo un profondo respiro e salto in acqua: il mio peso a causa delle catene supera i 120 chili.
Ecco l'imprevisto: peantemente entrato in acqua, sbilanciato dal peso delle catene, sbatto la testa su un bordo e quasi perdo i sensi.

In stato confusionale sento che sono sdraiato sul fondo, bloccato dalle catene, era buio e nessuno aveva visto quello che era successo.
Poiché avevo un buon allenamento, potevo stare in apnea per molto tempo e quindi all'organizzatore mi ero raccomandato di non intervenire prima di 4 minuti.
Ma la situazione era d'emergenza, dopo il colpo avevo perso la maggior parte della riserva di aria nei miei polmoni ed ero talmente disorientato che non riuscivo a mettere in prarica i miei trucchi per liberarmi dalle catene.
Sopra di me una montagna d'acqua: era finita.
Proprio in quel momento però è successo qualcosa di incredibile: ho fermato la paura.
Come se la mia mente avesse fatto un GRANDE RESET iniziando a pensare in modo diverso, senza emozioni negative e mi sono detto: cosa posso fare ora per uscire da questa situazione?
Prima cosa mi serviva TEMPO: in passato avevo imparato e praticato tecniche di ipnosi, autoipnosi, PNL, meditazione avevo scritto molti libri a riguardo e sapevo che potevo aumentare la mia apnea.
Come se avessi dilatato il tempo ho iniziato ad utilizzare quelle tecniche: mi sono sentito subito più forte, più pronto all'azione.
Una nuova energia mentale e fisica mi ha permesso lentamente di fare le manovre per aprire i lucchetti e maglia dopo maglia alleggerirmi dalle catene che mi stringevano a morte.
Ero libero ma ancora sul fondo della piscina, avevo bevuto troppa acqua.
Non vedevo nulla ma la calma mentale mi ha permesso di sentire la direzione delle bollicine d'aria che uscivano dalla bocca e risalivano in superficie: le ho seguite e sono riemerso tra gli applausi generali.
Ovviamente ho fatto finta di nulla, come se tutto fosse andato secondo programma ma quell'episodio ha condizionato tutta la mia vita fino ad oggi.
Tornato in camerino ho analizzato quanto era successo nella mia mente in quel momento davvero magico che ho chiamato GRANDE RESET e le risorse che avevo attivato subito dopo.
Da quella esperienza che ho vissuto sulla mia pelle ho capito che è possibile CAMBIARE, REAGIRE, VINCERE.
Ho continuato a scrivere libri sulle strategie di motivazione ed ho aiutato tante persone a liberarsi dalle catene dell'insicurezza e della paura.
Proprio come è successo a me sul fondo di quella piscina.

Ho un pò di specializzazioni ed esperienze accumulate in tanti anni di passione pura che uniscono una vita nello spettacolo e una nel campo della formazione motivazionale.

1992 Master in Ipnosi Dinamica e Comunicazione non Verbale e Simbolica, conseguito presso il Centro di Ipnosi Dinamica del Dottor Benemeglio.

1993 Master in Tecniche di Vendita su base ipnotica - subliminale, conseguito presso il Centro di Ipnosi Dinamica del Dottor Benemeglio.

1995 Master U.S.A in P.N.L, Programmazione Neuro linguistica.

1995 Trainer di Training Autogeno riconosciuto dall'Università internazionale della Nuova Medicina di Milano.

Tali esperienze, unite a quelle dello spettacolo gli permettono di creare nuovi prodotti di Ludoformazione per il Team Building aziendale.

2003 Coach motivazionale nel campo sportivo: nazionali tiro con la pistola, nazionali tiro con l'arco CUS Roma.

Atleta agonista di tiro con l'arco dal 1994 con la società CUS Roma

Ho elaborato programmi e formazione personalizzata per Tecnocasa, gruppi Amway, scuola di guerra di Civitavecchia, Consorzio per l'Educazione alla Salute Scuole Medie della Capitale.

2016 Ho creato il modello ShowCoaching™ che unisce le mie esperienze nello spettacolo con quelle di formatore.

Lo ShowCoaching™ è utilizzato nel corso dei miei Teambuilding aziendali e nelle scuole e licei in alcuni progett INAIL per la motivazione degli studenti.

Motivatore peudoformatore sia privatamente che per le aziende ed associazioni e scuole medie, licei e università con un programma formativo assieme a INAIL.

2018 Master in WingWave Coaching

2017 Formatore presso Organismo di ricerca C.R.F. con il quale in collaborazione con I.N.A.I.L. porta i suoi programmi come Mental Coach motivazionale nei licei di Roma e provincia.

Sono inoltre fondatore e vicepresidente della Compagnia Arcieri Tor di Quinto a Roma. Una meravigliosa squadra di atleti di tiro con l'arco e nella struttura tengo corsi, seminari e Teambuilding aziendali proprio con arco e frecce.